CERCA
Home > Carne > Lavorazione > Zangolatura e Marinatura

ZANGOLA MDF

L’idea Garos

L’obiettivo che Garos si è posta nel progettare le proprie zangole è quello di massimizzare il numero di rotazioni del prodotto per ogni rotazione. Il movimento del prodotto, infatti, non è influenzato solamente dal numero di rotazioni, ma anche dal profilo della botte, dal diametro in rapporto col volume, dal numero di alette e dal loro profilo.
Le alette delle zangole Garos hanno un design speciale, studiato per massimizzare l’efficienza del “movimento a spinta” (vedere animazione allegata), molto più efficiente del tradizionale “ribaltamento” utilizzato dai concorrenti, e nel contempo anche più “gentile” sul prodotto (l’assenza di urti violenti preserva l’integrità delle fibre).
Le zangole Garos sono disponibili con volumi che vanno da 774.600 a 7740.000 litri.

Controllo del processo

Il processo è controllato da un avanzato PLC, in grado di memorizzare fino a 50 programmi (con tempo totale, tempo di pausa, orario di avvio, percentuale di vuoto, temperatura prodotto, velocità e direzione di rotazione).
Il peso è controllato da celle di carico per un preciso controllo del grado di riempimento.
La temperatura è controllata da un sensore ad infrarossi

Raffreddamento

La capacità di raffreddamento è vitale perché sia l’ambiente circostante (motori, attrezzature…) che il movimento stesso del prodotto generano calore, per cui non è sufficiente installare la zangola in un ambiente refrigerato. La botte delle zangole Garos è dotata una intercapedine di raffreddamento che garantisce una grande superficie di scambio termico, con la temperatura controllata da un sensore ad infrarossi.

Ergonomia e facilità di utilizzo

Grande attenzione è stata dedicata all’ergonomia e alla facilità di utilizzo, a cominciare dall’ampia apertura di carico (900 mm nei modelli da 3.900 litri in poi). Il telaio della macchina è studiato per facilitare le operazioni di pulizia e di manutenzione. I componenti sono accessibili dal fronte della macchina, con la pompa del vuoto e la centralina idraulica installate su slitte e il quadro elettrico incernierato, per ottenere la migliore accessibilità.
L’inclinazione della botte è regolata idraulicamente, ed in alcuni modelli anche il coperchio è azionato idraulicamente.

Opzioni:

• Le alette di trasporto possono essere personalizzate in base all’applicazione
• È possibile iniettare anidride carbonica o azoto per raffreddare più velocemente il prodotto
• È possibile utilizzare la zangola anche per scongelare il prodotto grezzo