CERCA

NEWS

DA GAROS NUOVO SISTEMA TRASPORTO PROSCIUTTI COTTI DIAMETRO 300 MM
La società svedese AB Garos, leader nella produzione di impianti di zangolatura, marinatura e di trasporto prodotto, con impianti installati in Italia,
Svezia, Danimarca, Norvegia, Germania, Olanda, Belgio, Cina, Giappone e Australia, ha recentemente presentato, per il trasporto dei prosciutti cotti,
il nuovo sistema sottovuoto con tubazioni diametro 300 mm.
Questa particolare configurazione è stata studiata per il mercato italiano, dove i produttori di cotti utilizzano sia cosce di maiali esteri sia cosce nazionali e con cotenna, di dimensioni e peso ben maggiori.
Il prodotto è trasportato in automatico, senza traumi e soste, dalla siringatrice alle zangole e dopo il ciclo di zangolatura, dalla zangola ai sistemi di formatura e insacco. Tutto questo avviene in un ambiente chiuso, senza possibilità di contatti e contaminazioni con l’esterno.
Si elimina così la necessità di utilizzare vagonetti, cassoni e nastri per il trasporto del prodotto da una stazione di lavoro all’altra, con i relativi problemi d’igiene e pulizia e si riduce la necessità di manodopera per la movimentazione, il carico e lo scarico.
Le tramogge di raccolta del prodotto in uscita dalla siringatrice e dalla zangola hanno inclinazioni accentuate e senza cambi di pendenza per evitare eventuali effetti ponte del prodotto stesso.
L’intero impianto è concepito per essere perfettamente e facilmente lavato e igienizzato a fine produzione, grazie a un sistema ad alta pressione e telecomandato.
Per mezzo di tramogge mobili, poste sotto lo scarico delle zangole, i prodotti possono essere trasportati a un tank di stoccaggio refrigerato, in grado di ricevere il carico utile completo delle zangole. In questo modo, alla fine del ciclo di zangolatura di una macchina è possibile liberare immediatamente la stessa e consentire il carico del ciclo successivo. In alternativa al sistema di tank di stoccaggio, è possibile utilizzare una zangola quale polmone
per rendere continua l’alimentazione di prodotto alle successive stazioni di stampaggio o insacco.
Gli impianti sono progettati su misura, partendo dal lay-out del cliente, in modo da integrare i vari reparti di lavorazione della carne, coprendo anche lunghe distanze e razionalizzando i flussi di produzione. Ogni sistema è concepito in modo da potere essere raddoppiato o triplicato con la semplice integrazione di moduli aggiuntivi.
Garos ha inoltre presentato le nuove zangole della serie MDF, disponibili in una gamma con carico utile da 3058600 a 30585000 litri, con alette interne multi-segmentate a doppia inclinazione, disponibili in vari profili. Questo particolare design è molto efficace sia sui prodotti di alta qualità sia su quelli ricomposti.
Le zangole della serie MDF sono dotate di camicia per il raffreddamento per lavorare in ambiente non freddo, possono avere celle di carico per la gestione delle pesate e un sistema automatico di pulizia interna, a scomparsa durante la lavorazione, sulle parti di alette non visibili dal boccaporto, gestito dal PLC della macchina.